Mtb primo approccio: buona bici o buone gambe?

Mtb primo approccio: buona bici o buone gambe?

buona bici o buone gambe
Quando si decide di approcciare uno sport, allenamento ed equipaggiamento vanno di pari passo fino ad un certo punto: nel nostro caso, per affrontare i primi percorsi in mountain bike andiamo con entusiasmo alla ricerca del telaio più leggero e degli strumenti più performanti che conducano al meglio le nostre prestazioni, con una sorta di ansia da acquisto del prodotto migliore. Senza tener conto che, per cominciare, di performanti dovremmo avere solo fiato e gambe: quindi disponiamo già di validi ritrovati, sta a noi perfezionarli con un solo strumento, la costanza, che non si compra e non scaturisce automaticamente dall’ultimo modello di bici in circolazione. Essere costanti in allenamento significa prestare attenzione ai segnali di affaticamento che il nostro corpo ci dà e fare in modo che essi si manifestino sempre più tardi: è importante perciò monitorare il battito cardiaco. Ognuno di noi ha una frequenza cardiaca massima (FCmax) misurata in battiti al minuto, calcolabile approssimativamente sottraendo a 220 la nostra età: possiamo calcolare la frequenza cardiaca da mantenere nel corso del nostro allenamento in base alle percentuali qui proposte

V-brake-disco

che evidenziano anche come la combustione degli zuccheri e quella dei grassi sia differente. Per iniziare si può condurre un allenamento aerobico e lavorare tra il 70 e l’80 % della nostra FCmax: ad esempio, una persona di 25 anni ha una FCmax di 220-25= 195 battiti, la sua soglia di allenamento aerobico si calcola quindi moltiplicando la FCmax per le percentuali della zona di attività, nel nostro caso avremmo il limite minimo di battiti calcolando 195 x70% ed il limite massimo calcolando 195×80%. Successivamente, in dipendenza del tipo di allenamento scelto, si tiene, per un tempo prestabilito, la soglia di riferimento.
Quindi, con un allenamento quotidiano e depurante anche dallo stress, si può raggiungere un degnissimo livello di preparazione e la migliore attrezzatura è quella che il nostro corpo ci fornisce!

Commenti

Scrivi commento

No commenti.